chef

 

Scrivici le tue ricette per vederle pubblicate

LE RICETTE DEGLI ORTI

Minestra rustica di fave:

Ingredienti per 4 persone:
400 g. di fave secche sbucciate
400 g. di cicorietta (meglio se selvatica)
olio extra vergine di oliva
aglio 2 spicchi
sale
pereroncino piccante
8 crostini di pane
2 foglie di alloro essiccate.

PREPARAZIONE:
Ponete in un tegame le fave ricoperte di acqua e lasciatele a bagno per circa 12 ore. Scolatele e fatele cuocere, a fuoco molto lento, per 3 ore, in una pignatta di terracotta colma di acqua salata insieme alle foglie di alloro. Ogni tanto eliminate la schiuma che si forma sulla superficie. Dopo la prima ora di cottura, schiacciate le fave con una forchetta e continuate a farle cuocere mescolandole spesso.A fine cottura eliminare le foglie di alloro. A parte scottare in acqua salata la cicorietta ben lavata. Sgocciolarla, strizzarla e sminuzzarla grossolanamente. In una padella far soffriggere lo spicchio di aglio schiacciato a mano (e se gradito un po' di peperoncino piccante). Quando l'aglio comincia ad imbiondirsi toglierlo e versare nella padella la ciciorietta e farla saltare per alcuni minuti. La minestra di fave sarà servita calda con l'aggiunta di olio extra vergine d'oliva e della cicorietta saltata al centro del piatto, unitamente a 2 crostini di pane strofinato con aglio.

 

Vellutata di fave e carciofi

Ingredienti:
400 gr. di fava
8 cuori di carciofo
4 o 5 steli di erba cipollina
1 peperoncino
100 gr. di panna liquida da cucina
sale
olio extravergine di oliva
prezzemolo
qualche fetta di pane

PREPARAZIONE:
Bisogna fare una premessa: per realizzare questa zuppa si possono seguire due strade alternative. Si può decidere di realizzare una zuppa con della fava novella (fresca di stagione quindi) per ottenere un sapore profondo, intenso, profumato. In mancanza di fava novella si può optare per realizzarla con della fava secca, vi assicuro che il risultato non è poi così lontano da quello con la fava novella, anche se il sapore sarà lievemente più asprigno (gradevolmente asprigno direi) e un poco meno persistente. Passiamo ora alla preparazione vera e propria. Prendete la fava e i cuori di carciofo, dopo averli ben sciacquati in acqua fredda deponeteli in una casseruola con un minimo quantitativo di acqua salata che consenta l'ebollizione. Teneteli in cottura fino a che non risulteranno morbidi alla forchetta, attenzione a non spingersi troppo oltre per evitare ai carciofi di squagliarsi durante la bollitura. Una volta cotte scolate le verdure con una ramaiola (per conservare l'acqua di cottura) e passatele nel passaverdure per ottenere una crema densa e omogenea. Quindi in una padella mettete a scaldare qualche cucchiaio di ottimo olio di oliva con un peperoncino fatto a piccoli pezzi e gli steli dell'erba cipollina, unite quindi il composto cremoso, qualche mestolo dell'acqua di cottura e un cucchiaino di panna. Regolare il tutto con il sale a vostra discrezione. Mentre la zuppa è in cottura abbrustolite le fette di pane e sistematele nei piatti dove andrà versata la zuppa. Una volta che la zuppa sarà ben amalgamata e sufficientemente calda versatela nei piatti sulle fette di pane e spolverate con una manciata di prezzemolo e una pioggierellina di parmigiano.

 

Orecchiette vongole e broccoli:

Ingredienti per 2 persone:
160 g di orecchiette secche
300 g di vongole
100 ml di vino bianco
Brodo di pesce
10 g di prezzemolo
100 g di broccoli
2 cucchiai di Olio Extra Vergine
Aglio
Sale e pepe

PREPARAZIONE:
Aprire le vongole in padella con 1 cucchiaio di olio, aglio e peperoncino; sfumarle con vino bianco.Aggiungere le cime dei broccoletti già scottati in acqua bollente e poco brodo; cuocere per 5'.Scolare le orecchiette molto al dente (2 minuti di cottura in meno rispetto a quanto indicato sulla confezione) e saltarle in padella per 2 minuti aggiungendo il prezzemolo tritato e il rimanente olio.

Zucchine ripiene:

ingredienti per 4 persone
8 zucchine
100gr di carne di maiale macinata
100gr di salsiccia sgranata
40gr di prosciutto cotto tritato
370gr di mollica di pane
1 uovo
50gr di grana grattugiato
burro
timo o prezzemolo
aglio tritato
sale, pepe

PREPARAZIONE:
Lava 8 zucchine, tagliale a metà nel senso della lunghezza, e scavale usando uno scavino, un cucchiaino oppure un levatorsoli.Trita la polpa delle zucchine e mescolala fino a ottenere un composto ben amalgamato con 100 g di carne di maiale macinata, 100 g di salsiccia sgranata, 40 g di prosciutto cotto tritato, 70 g di mollica di pane ammorbidita nel latte e strizzata, 1 uovo, 50 g di grana grattugiato, 1 pizzico di foglioline di timo o prezzemolo tritate, poca noce moscata, 1 piccolo spicchio d'aglio tritato, sale e pepe. Riempi le barchette di zucchine con il composto ottenuto, sistemale in una teglia foderata di carta da forno unta d'olio e quindi spolverizzale con grana grattugiato e burro a fiocchetti. Cuoci in forno già caldo a 200° per circa 30 minuti.

 

Zucchine ripiene alla soia:

Ingredienti per quattro persone:
800gr di zucchine
100gr di soia granulare ( da preferirsi il tofu)
1 cipolla piccola
1 mazzetto aromatico
4 cucchiai di parmigiano o pecorino grattugiato
1 spicchio d' aglio
2 uova
½ bicchiere di olio d' oliva
1 bicchiere di vino rosso
sale e pepe

PREPARAZIONE:
Lavate le zucchine, spuntatele, tagliatele a metà per il lungo e svuotatele per ottenere 12 barchette. Mettete nella casseruola 1/2 litro d'acqua, un pizzico di sale, il mazzetto aromatico e la cipolla sbucciata. Portate ad ebollizione ed aggiungete la soia granulare, abbassate il fuoco e bollite a fuoco lento per 5 minuti. Scolate la soia nel colino premendo bene con un cucchiaio per eliminare tutta l'acqua.
Mettete nella padellina un cucchiaio d'olio e l'aglio a fettine: appena l' aglio comincia a rosolare aggiungete la soia e mescolate fino a far evaporare l'umidità residua. Aggiungete il vino e fatelo evaporare. Ora mettete la soia in una terrina, fatela raffreddare un po' e aggiungete l'uovo e il formaggio grattugiato. Amalgamate bene il tutto. Riempite con questo composto le zucchine e mettetele nella pirofila. Versatevi sopra l'olio rimasto e ponete in forno già caldo per circa 50 minuti. Servite le zucchine nello stesso recipiente di cottura.

 

Pasta alla contadina:

Ingredienti:
Broccoli: 200 gr
Ceci: 50 gr
Pelati: 2
Scalogno: 1
Brodo: 250 ml
Olio: 2 cucchiai
Timo: 1 rametto
Origano: 1 pizzico
Salvia: qualche foglia
Peperoncino: 1
Provola: 200 gr
Pasta: 150 gr
Sale: q.b.

PREPARAZIONE:
Lavare e pulire i broccoli e staccare le cimette dal torsolo. Cuocerle per 10 minuti a vapore. Scolare i pomodori dal loro liquido di governo e tagliarli a pezzettini. Pelare lo scalogno e tritarlo grossolanamente. Farlo ben dorare in una padella con metà olio, quindi unire i ceci, una manciata di timo, una di origano e le foglie di salvia. Mescolare bene, quindi unire il pomodoro.
Amalgamare, unire un mestolo di brodo, abbassare il fuoco e cuocere per 10 minuti, coperto, girando di tanto in tanto. Salare a fine cottura. In una padellina far dorare l'aglio spellato ed il peperoncino spezzettato nel restante olio, quindi unire i broccoli. Farli soffriggere, unire una manciata di pepe e regolare di sale. Unire un paio di cucchiai di brodo, abbassare la fiamma e farli cuocere per 4-5 minuti.
Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella dei broccoli, unire i ceci con tutto il loro fondo di cottura, quindi accendere il fuoco. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
Consigli
Servire immediatamente con provola grattugiata grossolanamente ed una macinata di pepe.

 

www.ortoinaffitto.org - info@ortoinaffitto.org

joinon facebook