REGOLAMENTO

1 - gli orti dovranno essere coltivati biologicamente ed è pertanto vietato l'uso dei concimi chimici e di prodotti inquinanti (diserbanti, antiparassitari ecc.), che possano arrecare danno all'ambiente. L'uso di tali prodotti comporterà la revoca dell'assegnazione.
2 - ogni accesso al terreno deve essere registrato su un registro presenze presente in loco: ogni mancanza causa l'allontanamento immediato e la decadenza del contratto.
3 - la quota annuale deve essere versata anticipatamente alla conferma dell'affitto.
4 - ogni servizio supplementare deve essere pagato in anticipo al momento della richiesta.
5 - il contratto "a consumo" dell'acqua prevede il saldo dei consumi ogni 10 m/cubi di consumo, da versare entro 10 gg dal raggiungimento della soglia.
6 - il contratto non prevede rinnovo automatico: alla scadenza il locatario dovràcomunicare la volontà di rinnovo al locatore con un mese di anticipo.
7 - il locatore ha il diritto di modificare l'assegnazione del lotto affittato ad ogni scadenza annuale, con l'obbligo di comunicarlo al locatario almeno 1 mese prima della scadenza.
8 - ogni danno dovuto all' uso improprio delle attrezzature comuni o a nolo, sarà addebitato al responsabile, sono esclusi danni per usura materiale.
9 - al fine di preservare le corrette norme igienico sanitarie, è vietata l'introduzione di animali se non condotti al guinzaglio.
10 - la direzione non è responsabile per eventuali danni causati da intemperie e cause naturali al lotto e alle sue colture.
11 - la proprietà è recintata ma non custodita: la direzione non risponde di eventuali furti.
12 - l'accesso è consentito dall'alba al tramonto.
13 - mantenere ordinato e sgombro da materiali di risulta il lotto di terreno assegnato.
14 - l’assegnazione è data a titolo di affitto ed è revocabile per inadempienze alle regole stabilite senza che nessun risarcimento sia dovuto. Non potrà essere in alcun caso usucapibile.
15 - la fresatura opzionale non puo' essere considerata una spesa frazionabile.
16 - si intende come "periodo estivo" i mesi compresi tra aprile e ottobre.
17 - l’orto non è cedibile e né trasmissibile a terzi a nessun titolo, l’assegnatario non potrà affittare in nessuna forma il terreno affidatagli.
18 - non potrà essere svolta sul terreno attività diversa da quella della coltivazione ortofrutticola.
19 - il locatario non potrà installare tettoie, capanni o altre costruzioni.
20 - I rifiuti erbacei dovranno essere depositati nello spazio previsto nel quale è fatto divieto di abbandonare altri tipi di rifiuti (vetro, plastica ecc.).
21 - ogni danno, furto, manomissione, infortunio, incidente, che il locatario possa subire o causare a terzi sarà a lui esclusivamente imputabile. Il locatore resta pertanto esonerato da ogni responsabilità civile e penale.
22 - il locatario si impegna inoltre a non danneggiare in alcun modo gli altri orti, tenere pulite e in buono stato di manutenzione le parti comuni, viottoli, fossetti, casotto e mantenere il proprio orto in stato decoroso.
23 - è assolutamente vietato accedere alla zona degli orti con auto o motocicli.
24 - è assolutamente vietato usare l'orto per scarico e deposito di materiali vari.
25 - il mancato rispetto del regolamento comporta l'immediato annullamento del contratto.
26 - il costo di registrazione del contratto e' a carico dell'affittuario in base alle tariffe vigenti.
27 - per motivi di sicurezza, gli utenti si impegnano a chiudere il cancello dietro di loro dopo ogni accesso.
28 - la pianta con la numerazione dei lotti e' visionabile presso il locatore.
29 - il noleggio della motozappa, e' utilizzabile solo sul lotto della persona che effettua il noleggio e non è quindi cedibile o trasportabile fuori dell'area.

30 - ogni operazione di semina, raccolta o trattamento deve essere registrato in un apposito libro giornale.

31 - tutte le piante, o semi devono avere provenienza certificata biologica.

 

 

www.ortoinaffitto.org - info@ortoinaffitto.org

joinon facebook